closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Austria: «linea dura» sui rimpatri degli afghani

Dopo la retromarcia (tardiva) di Germania e Olanda, l’Europa continua a mietere figuracce, dopo la lettera di inizio agosto nella quale si confermavano le espulsioni dei migranti afghani dai vari paesi. Un esempio di quanto a Bruxelles non vogliano vedere la gravità di quanto sta accadendo in Afghanistan (rimpatriare i profughi significa, molto banalmente, ricacciarli in un inferno dal quale aveva faticato non poco a uscire) non poteva che arrivare dai paladini della sicurezza, della sovranità e del razzismo, cioè il governo austriaco. Ieri Vienna ha confermato che manterrà i suoi piani di espulsione dei migranti afghani irregolari, nonostante l'avanzata...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.