closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

L’ultimo assalto al monte sacro

Australia. Si chiama Uluru e per gli aborigeni australiani è un montagna sacra. Per i tanti turisti è una meta prediletta. Ma da oggi non si potrà più scalare, grazie a una battaglia durata anni

Gli aborigeni li chiamano minga, come le formiche nere che popolano l'outback fabbricando nidi grandi come frigoriferi. E come insetti li vedono arrampicarsi su quella roccia che essi ritengono sacra e chiamano Uluru e i bianchi Ayers Rock, in fila indiana cominciando dopo l'alba, interrompendosi quando fa troppo caldo. Sono turisti, i minga, in schiacciante maggioranza australiani. Oltrepassano allegramente il cartello in sette lingue “Per favore non scalate” e cominciano l'ascesa. Lottano contro il tempo: dopo decine di anni di scalate, il luogo sacro sta per tornare ciò che era prima che la Gran Bretagna decidesse di edificare la più...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.