closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Aung San Suu Kyi condannata a 4 anni. Proteste in tutto il Myanmar

Myanmar. Accusata di «incitamento e violazione delle regole per il Covid-19»

La magistratura di Naypyidaw ha condannato a quattro anni di carcere Aung San Suu Kyi, agli arresti in luogo ignoto dal golpe del 1 febbraio scorso quando la giunta militare ha preso il potere in Myanmar. La leader della Lega nazionale per la democrazia si vede così comminare la prima sentenza, colpevole di incitamento e violazione delle regole Covid19 ai sensi di una legge sui disastri naturali. Un pena modesta quanto ingiusta se non fosse che i quattro anni per una colpa montata ad arte andranno a sommarsi a un’altra decina di capi di imputazione che possono farle comminare la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.