closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Atto finale per «L’Aleph»

Casi letterari. Domani la sentenza del processo intentato per plagio da María Kodama, vedova dello scrittore argentino Borges, contro l’autore ed editore Pablo Katchadjian, accusato di aver cambiato il celebre racconto

Jorge Luis Borges con María Kodama

Jorge Luis Borges con María Kodama

Nel dibattito che infiamma in questi giorni il mondo letterario argentino, ancora una volta al centro delle polemiche c’è María Kodama, vedova di Borges e proprietaria dei diritti d’autore della sua opera. È previsto per domani, infatti, l’atto finale di un processo per plagio intentato dal suo agguerrito studio legale contro lo scrittore e editore argentino Pablo Katchadjian, classe 1977, difeso dall’avvocato, nonché scrittore e critico, Ricardo Strafacce. La denuncia risale al 2011 ma, dopo due assoluzioni e il ricorso in Cassazione, lo stesso giudice che aveva deciso di soprassedere ha ribaltato le sentenze precedenti e bloccato 80mila pesos (7500...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.