closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

No-Tav: 32 condanne ma pene sensibilmente ridotte

Val Susa. Maxiprocesso per gli scontri del 201: trentatré gli attivisti imputati, condanne dimezzate, alcune assoluzioni parziali e prescritti numerosi episodi

Una manifestazione No Tav in val di Susa

Una manifestazione No Tav in val di Susa

Dopo una camera di consiglio infinita, iniziata poco dopo le 9 di ieri mattina, è arrivata in tarda serata la sentenza d'appello bis del cosiddetto maxiprocesso No Tav per i fatti dell’estate 2011: 32 condanne. I giudici hanno operato sensibili riduzioni di pena, che ora sono comprese fra i 2 anni e i sei mesi di reclusione, rispetto alle sentenze precedenti, pronunciando alcune assoluzioni parziali e dichiarando prescritti numerosi episodi. Il processo si era aperto lo scorso febbraio dopo che nell'aprile 2018 la Cassazione aveva annullato la dura sentenza pronunciata dalla Corte d'appello di Torino nel novembre 2016, ordinando un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi