closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Attentato in Xinjiang, 31 morti

Cina. Riesplode il problema interno numero uno in Cina

Il luogo dell'esplosione a Urumqi

Il luogo dell'esplosione a Urumqi

Dalla vasta regione che è il Xinjiang, nord ovest cinese, dovrà passare il gas dopo l’accordo con la Russia e la nuova via della seta, su cui sta lavorando alacremente il governo cinese. Elementi che porteranno nuove ricchezze in questa zona strategica, al confine della Cina con l’Occidente. Gli uihguri, però, la minoranza musulmana cinese, ne saranno fuori, o almeno così pensano. La colonizzazione han (l’etnia maggioritaria in Cina, quelli che noi chiamiamo genericamente «cinesi») operata da Pechino li esclude dalla nuova ondata di business della frontiera occidentale (e Xinjiang significa proprio «Nuova Frontiera») e determina anche un peggioramento dei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi