closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Attentato in moschea a Dhaka. Site: «Opera di Daesh»

Bangladesh. Secondo Dhaka, l’ondata di attentati che scuote il paese da almeno due anni e che ha colpito intellettuali, progressisti, blogger, cooperanti e missionari, ha a che vedere col processo per crimini di guerra aperto dall’amministrazione dell’Awami League nel 2012

Nella serata di giovedì 26 novembre un gruppo armato ha attaccato una moschea nel distretto di Bogra, a nord di Dhaka. Il luogo di culto, pieno di musulmani sciiti raccolti per la preghiera della sera, è stato teatro dell’ultimo attentato in ordine di tempo in Bangladesh. Unica vittima Mohazem Hossain, 72 anni, muezzin della moschea, che non è sopravvissuto alle ferite da arma da fuoco. Il resto dei fedeli, secondo quanto divulgato dai media locali, è fuori pericolo. La mattina seguente il Site Intelligence Group ha diramato una rivendicazione postata su un account Twitter riconducibile a un’attivista online affiliato a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.