closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Attentato anti Usa a Bengasi

Crisi libica. I jihadisti "ricordano" l’uccisione un anno fa dell’ambasciatore Usa Chris Stevens

Tra i tanti modi di ricordare il proprio 11 settembre, un gruppo libico che finora non ha rivendicato l’attentato, ha utilizzato un’autobomba che ha fatto esplodere, fortunatamente senza fare vittime, davanti a un edificio di Bengasi che una volta ospitava il consolato degli Stati Uniti a Bengasi al tempo di re Idris. Un atto simbolico che ha danneggiato anche l’immagine del debole governo di Tripoli, distruggendo una parte dell’edificio del ministero degli esteri libico che si trova nella città orientale. Fortunatamente l’esplosione è avvenuta prima dell’ingresso di funzionari e amministrativi nell’edificio governativo. Il nesso con l’11 settembre dell’anno scorso è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.