closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Attacco turco contro i rifugiati di Shengal

Iraq. Nessuna vittima ma la tensione sale: nelle scorse settimane la Turchia ha minacciato le comunità ezidi, tra i «principali target» della campagna di "pulizia" contro il Pkk

Ieri un drone turco ha bombardato i pressi del campo profughi di Serdeste sul monte Sinjar in Iraq, dove vivono migliaia di ezidi impossibilitati a tornare nelle proprie case dopo il massacro compiuto dall’Isis nell’agosto 2014. Centinaia di migliaia di ezidi sono tuttora profughi per la mancata ricostruzione dei villaggi e le mine lasciate dallo Stato islamico nelle comunità. L’attacco turco non ha provocato vittime, ma da giorni i residenti parlano del volo costante di droni sopra Shengal. E non è la prima volta che il campo viene preso di mira: a inizio giugno il governo turco - che ha...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.