closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Attacchi jihadisti e Covid, l’economia nigeriana non regge l’urto

Nigeria. Polemiche nel paese dopo il ritiro dei soldati dalle basi più periferiche. La mancanza di sicurezza spaventa le compagnie petrolifere straniere che ritardano la firma di accordi commerciali

Un giacimento petrolifero in Nigeria

Un giacimento petrolifero in Nigeria

L’esercito nigeriano ha ripreso lunedì scorso la base militare della città di Marte, nello Stato di Borno (nord-est), dopo che nello scorso week-end i miliziani jihadisti dello Stato islamico dell’Africa occidentale (Iswap) ne avevano preso il controllo, uccidendo almeno una decina di militari e causando la fuga di centinaia di civili, residenti in città, verso la capitale dello Stato, Maiduguri. Polemiche sulla situazione della sicurezza in tutto il paese e specialmente nello Stato del Borno, dove sia le milizie jihadiste di Boko Haram che quelle dell’Iswap hanno i loro bastioni: secondo la stampa nazionale, «neanche i militari sarebbero al sicuro...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.