closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Attacchi informatici prolungati. Ma Trump non ne parla

A compiere l'attacco informatico il 13 dicembre scorso, sarebbe stato il gruppo APT29, conosciuto come «Cosy Bear», che farebbe parte dei servizi segreti russi e che già nel 2014 violò i server email della Casa Bianca durante la presidenza di Barack Obama. La porta di accesso alle infrastrutture statunitensi, e non solo, è stata una falla di sicurezza nella piattaforma Orion di SolarWinds, utilizzata da più di 300.000 clienti (tra cui Telecom Italia) per la gestione e il monitoraggio delle reti. Tra le varie organizzazioni esposte all'attacco risulta esserci anche una delle principali aziende di cybersicurezza, FireEye, che custodiva programmi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.