closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Atmosfere hard boiled nella Chicago anni ’80, il noir di Sara Paretsky

Narrativa statunitense. «I re della truffa», da minimum fax

Kenneth Josephson, «Chicago, 1980» (dalla collezione del Museum of Contemporary Art di  Chicago)

Kenneth Josephson, «Chicago, 1980» (dalla collezione del Museum of Contemporary Art di Chicago)

Quando uscì negli Stati Uniti Indemnity Only, il primo romanzo di Sara Paretsky, Raymond Chandler e Dashiel Hammett erano morti da oltre vent’anni. Era il 1982 e una nuova generazione di romanzieri si affacciava al proscenio: scrittori che si identificavano in un generico post, guidati dall’imperativo di recuperare o rinverdire filoni aurei del novel apparentemente esauriti. Uno dei risultati più eclatanti – nel già ponderoso corpus del noir americano – è probabilmente il Los Angeles Quartet del celebrato James Ellroy, al quale tuttavia va riconosciuta una collocazione sui generis, grazie soprattutto all’ampio respiro storico che le sue trame-affresco tendono ad...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi