closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Assolto il poliziotto che uccise a sangue freddo l’afroamericano Castile

Black Lives Matter. Jeronimo Yanez è stato assolto per l'uccisione di Philando Castile, ripresa dalla fidanzata in un video. Migliaia di manifestanti sono scesi in corteo per una marcia di protesta

La vittima, Philando Castile

La vittima, Philando Castile

Dopo 29 ore di camera di consiglio, Jeronimo Yanez, il poliziotto che l’anno scorso a Minneapolis uccise Philando Castile, un afroamericano di 32 anni, è stato assolto. La morte di Castile fu ripresa dalla fidanzata in un video diffuso su Facebook. Il caso scatenò proteste in Minnesota e in tutti gli Stati Uniti facendo parlare ancora una volta di Black Lives Matter e delle facili uccisioni di afroamericani da parte della polizia. Secondo Yanez, la vittima aveva cercato di estrarre un’arma. In realtà Castile aveva comunicato al poliziotto di possedere una pistola regolarmente accompagnata da porto d’armi, ma a quanto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.