closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Assalto a Melilla, centro al collasso

Spagna. In 500 hanno passato il confine con il Marocco. Il governo Rajoy senza soluzioni aumenta gli agenti

Tra i passi frontalieri del Barrio Chino e di Beni Enzar, Spagna e Marocco hanno dispiegato copiose forze di polizia a guardia del confine per evitare l’entrata di sin papeles - immigrati, per lo più subsahariani, senza documenti. Non è bastato: in duemila hanno provato a passare in vari punti, in cinquecento - secondo quanto riportato dalle autorità locali e testimoniato dalle immagini delle telecamere di sicurezza - sono riusciti a valicare la barriera di Melilla, l’enclave spagnola in terra marocchina. Si tratta, secondo le fonti, del maggiore assalto alla doppia recinzione di protezione, alta sei metri, registrato dal 2005, simile...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi