closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

«Aspettiamo comunicazioni ufficiali. Ma adesso la tensione potrebbe salire»

A bordo dell'Aquarius. «Le persone sono abbastanza tranquille anche stremate. Quando si sono accorte che la nave era ferma hanno chiesto se le avremmo riportate in Libia»

Fino a ieri sera all’Aquarius non erano ancora arrivate comunicazioni ufficiali riguardo alla possibilità di poter raggiungere la Spagna con il suo carico di migranti. «Abbiamo saputo la notizia dai social, al momento però non abbiamo ancora una comunicazione ufficiale. Noi rispondiamo all'Mrcc di Roma (la sala operativa della Guardia costiera che coordina gli interventi, ndr) che ci ha comunicato le coordinate per questo soccorso. Quindi stiamo aspettando che Mrcc ci comunichi dove dirigerci e cosa fare», spiega da bordo dell’Aquarius Alessandro Porro, operatore della ong Sos Mediterranée. Ieri Malta ha rifornito la nave di acqua e viveri sufficienti però...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.