closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Arti marziali, spettacolarità archeo-pop

A Parigi, Musée du Quai Branly - Jacques Chirac, "Ultime combat. Arts Martiaux d’Asie", a cura di a cura di Julien Rousseau e Stéphane du Mesnildot. Come già per "Enfer et fantômes d’Asie", il museo etnografico parigino combina, questa volta intorno al «combattimento mitologico» d’Oriente, reperti antichi e cultura di massa

Elmi giapponesi da combattimento di varie epoche, dalla Muromachi (1336-1573) alla Edo (1603-1868)

Elmi giapponesi da combattimento di varie epoche, dalla Muromachi (1336-1573) alla Edo (1603-1868)

[caption id="attachment_542020" align="alignnone" width="753"] Chang Cheh, "Duello selvaggio", 1971[/caption]   Dopo la mostra Enfer et fantômes d’Asie del 2018, fiore all’occhiello del museo, il Quai Branly, fondato da Jacques Chirac nel 1995, decide di riaprire le porte all’Arte Asiatica con un’esposizione sulla stessa linea della precedente. Infatti, Ultime combat Arts Martiaux d’Asie, a cura di Julien Rousseau e Stéphane du Mesnildot, visitabile fino al 16 gennaio, accosta sculture e manufatti archeologici a proiezioni di leggendari film sulle arti marziali e robot giganti dalle sembianze umane. Visitando queste due mostre appare chiaro il linguaggio moderno che il museo della capitale francese...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.