closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Arrivati a Palermo gli atti dell’inchiesta di Agrigento contro Salvini e il suo vice

Caso Diciotti. Il leader leghista: «Pensate che io abbia paura e mi fermi? Mai»

Nella tarda mattinata di ieri è arrivato al procuratore di Palermo, Francesco Lo Voi, il fascicolo di 50 pagine contenente gli atti sull’inchiesta a carico del vicepremier Matteo Salvini e del suo capo di gabinetto, Matteo Piantedosi, indagati per il caso della nave Diciotti: abuso d’ufficio, arresto illegale, sequestro di persona, sequestro a scopo di coazione e omissione di atti di ufficio le ipotesi della procura. A consegnare i documenti, contenenti anche una memoria, un ufficiale giudiziario accompagnato dalla Guardia costiera, incaricata delle indagini. La relazione è stata redatta dal procuratore capo di Agrigento, Luigi Patronaggio, che coordina l’inchiesta. Nel...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi