closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Arrivano le armi chimiche siriane

Calabria. Domani il trasbordo, ma l’operazione sta facendo acqua da tutte le parti

Il porto di Gioia Tauro

Il porto di Gioia Tauro

Non c’è Stato a queste latitudini. «Sarà la più grande operazione navale della storia della Repubblica» aveva annunciato in pompa magna l’ex titolare degli Esteri, Emma Bonino. Peccato che la ministra che ha preso il suo posto alla Farnesina con il governo Renzi, Federica Mogherini, non sarà a Gioia Tauro il 2 luglio per il trasbordo delle armi chimiche siriane. Lo stesso giorno sarà infatti a Strasburgo per presentare il semestre di presidenza italiana dell’Unione europea. «Avevo assicurato che sarei stata presente sia per assistere alle operazioni di trasbordo sia per rassicurare sulla totale sicurezza dell’operazione, ma la coincidenza dei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi