closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Arrivano da Rimini i droni anti-immigrati

Frontiere blindate. È italiana la ditta che fornisce i sofisticati modelli per sorvegliare il confine con la Turchia già attraversato da filo spinato e pattugliato

Polizia bulgara lungo il confine recintato

Polizia bulgara lungo il confine recintato

Un muro di duecento chilometri, una «barriera» - così la chiama semplicemente la polizia bulgara - alta tre metri e mezzo. Acciaio e filo spinato per tenere fuori dalla Bulgaria i migranti in arrivo dall'est, dalla Turchia, cioè tutti coloro che non scelgono il mare per tentare di entrare nella Fortezza Europa. Sopratutto siriani e afgani in fuga dalla guerra e dalla povertà. Dovranno affrontare il muro ma non solo: al confine tra Bulgaria e Turchia sono schierati migliaia di agenti - tra poliziotti, doganieri e personale dell'agenzia europea Frontex - telecamere e sensori al suolo in grado di segnalare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.