closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Arriva la «sentenza»: Facebook resta Trump-free

Stati uniti. L'attesa decisione della "Corte suprema dei social network": il tycoon non viene riammesso nella piattaforma dopo la sospensione seguita all'assalto al Campidoglio. E allora si crea la sua

Donald Trump

Donald Trump

Il consiglio di sorveglianza di Facebook ha annunciato la sua attesissima decisione sul destino dell’account di Trump sospeso dopo la rivolta del Campidoglio il 6 gennaio scorso. E non è stata favorevole: il tycoon non sarà riammesso su Facebook e Instagram. La decisione era così controversa e storica che a deliberare non è stato Facebook, ma un organo indipendente descritto come «una sorta di Corte suprema per il social network», l’Oversight Board, composto da 20 giuristi, attivisti dei diritti umani, giornalisti e politici, tra cui l’ex premier della Danimarca Helle Thorning-Schmidt. Facebook si era espresso dicendo che gli account di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi