closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Arrestato in Germania presunto complice di Anis Amri

Strage di Berlino. Non ci sono quasi più segreti sulla fuga rocambolesca attraverso l'Europa dell'attentatore tunisino ucciso a Sesto San Giovanni. Ad ogni passaggio delle inchieste risulta sempre più chiaro che il terrorista era nel mirino di tutte le polizie coinvolte da circa un anno e mezzo. In Italia, intanto, sono cominciate le prima perquisizioni in non meglio precisati "ambienti islamici radicali"

Sembra che Anis Amri, il 24enne tunisino ritenuto l’autore della strage del 19 dicembre e poi ucciso in un conflitto a fuoco a Sesto San Giovanni nella notte del 23 dicembre, abbia fatto ben poco per far perdere le sue tracce, prima e dopo aver lanciato un tir contro un mercatino di natale uccidendo dodici persone. Forse perché era già noto ai servizi di mezza Europa, o forse perché sapeva che tanto doveva morire. La sua presenza è stata rilevata dalle telecamere delle stazioni di mezza Europa. Era già stato segnalato da un anno e mezzo a tutte le polizie...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.