closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Armenia, premier in piazza per fermare un «golpe»

Caucaso . Tensione a Erevan dopo la sconfitta in Nagorno. Pashinyan «dimette» i militari che protestano

Armenia, il premier in piazza

Armenia, il premier in piazza

Ombre sulla politica armena, che dimostrano come gli scontri dello scorso anno nel Nagorno-Karabakh siano una ferita tutt’altro che rimarginata. Gli equilibri politici nel paese sono andati deteriorandosi dallo scorso 10 novembre - al termine degli scontri con l’Azerbaigian che si sono conclusi con il ritorno di gran parte dei territori dell’Artsakh sotto il controllo di Baku - con sempre più frequenti manifestazioni antigovernative. LA CRESCENTE tensione favorita dagli oppositori del premier Nikol Pashinyan, che contestano la sua gestione del conflitto dello scorso anno lamentando le condizioni dell’accordo di cessazione delle ostilità, è culminata ieri quando il premier ha disposto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi