closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Armenia, mèta «visibile» per l’archeologia italiana

Intervista. Gli sviluppi e i risultati delle campagne di scavi al Salone TourismA di Firenze. Parla Roberto Dan, affiliato all’Università degli studi della Tuscia e all’Associazione internazionale di studi sul Mediterraneo e sull’Oriente (Ismeo)

Sito di Solak-1 Varsak. Veduta della struttura fortificata urartea in corso di scavo con sullo sfondo i profili dei vulcani Hatis (a sinistra) e Gutanasar (a destra)

Sito di Solak-1 Varsak. Veduta della struttura fortificata urartea in corso di scavo con sullo sfondo i profili dei vulcani Hatis (a sinistra) e Gutanasar (a destra)

In occasione del Salone dell’archeologia e del turismo culturale (TourismA) che si svolgerà a Firenze dal 17 al 19 dicembre, verrà presentata una panoramica delle ricerche della missione archeologica italiana in Armenia. L’evento s’inserisce nel convegno Iter-Archeologia Patrimonio e Ricerca italiana all’estero, dedicato alla memoria del suo ideatore, lo storico dell’arte e funzionario del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale Ettore Janulardo, che ha contribuito significativamente allo sviluppo dell’archeologia italiana oltre confine. A esporre i risultati sarà Roberto Dan, affiliato all’Università degli studi della Tuscia e all’Associazione internazionale di studi sul Mediterraneo e sull’Oriente (Ismeo). «I progetti portati...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.