closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

«Arimo», il cinema e la solitudine di crescere

Cinema. Vince il Premio Prospettive a Filmmaker il lavoro di Nicolò Braggion e Jacopo Mutti girato in una comunità per minori alla periferia di Milano

Una scena di «Arimo»

Una scena di «Arimo»

«Un’opera che si sviluppa e cresce per tutta la sua durata dimostrando uno sguardo consapevole, efficace ma mai invadente. Nella sua coralità indisciplinata, Arimo raccoglie diverse voci riuscendo a creare dei momenti di racconto personale e sociale estremamente potenti». Con questa motivazione, la giuria del concorso Prospettive del festival Filmmaker di Milano ha premiato come miglior film il breve lungometraggio di Nicolò Braggion e Jacopo Mutti girato in una comunità per minori alla periferia del capoluogo lombardo. Il titolo, Arimo, si riferisce sia al nome della struttura che accoglie gli adolescenti sia a un modo di dire: «Da bambini, per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.