closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Argentina, la legge per legalizzare l’aborto non è mai stata così vicina

Dopo 20 ore di dibattito. Il via libera della Camera accolto da un'esplosione di gioia fuori dal parlamento. Ma al Senato la battaglia sarà durissima, malgrado un testo meno avanzato rispetto a quello bocciato nel 2018

Buenos Aires, lacrime di gioia di fronte al

Buenos Aires, lacrime di gioia di fronte al "Congreso"

Con il via libera di ieri della Camera dei deputati, la legge per la legalizzazione dell'aborto non è sembrata mai tanto vicina. Ci sono volute circa 20 ore di un acceso dibattito prima che, alle 7.23 ora locale, sullo schermo della Camera bassa apparisse l'esito della votazione - 131 sì, 117 no e 6 astensioni - accolto con un'esplosione di gioia dalla marea verde di giovani, giovanissime e meno giovani in trepida attesa fuori dal Congreso. Quasi un déjà vu, considerando che anche nel 2018, sotto il governo dell'odiato Macri, la Camera bassa aveva detto sì (con 129 voti a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.