closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'inchiesta

Argentina, il vento nuovo corre sul filo

Presidenziali. Il lungo cammino del Kirchnerismo

La presidente argentina Cristina Kirchner

La presidente argentina Cristina Kirchner

Que se vayan todos! Era il dicembre del 2001, e l’intera classe dirigente argentina sprofondava nel grado zero della sua credibilità. Il Presidente De la Rúa aveva appena scatenato una selvaggia repressione nel tentativo di porre un freno ai tumulti sociali che scuotevano il Paese, giunto al culmine della stagione della grande espropriazione neoliberista. Le ingenti privatizzazioni avviate da Menem negli anni Novanta sotto l’ombrello del Washington consensus avevano già destrutturato l’apparato produttivo e finanziario nazionale a vantaggio dei centri metropolitanidell’accumulazione, mentre lo Stato perdeva la propria autonomia monetaria con l’ancoraggio fisso del peso al dollaro. Nonostante un iniziale boom...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi