closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Kommerell, la lingua si fa gesto, e invade l’inesprimibile

Alcuni critici guardano all’opera letteraria come a un costrutto trasparente, del tutto disponibile alla negoziazione…

Giancarlo Gaeta e i «tradimenti fedeli»: la figura di Gesù nella storia

Nelle pagine conclusive di Giuda, Shemuel abbandona Gerusalemme e la disperazione che incombeva su tutto,…

Haiti, la prima repubblica nera e indipendente della storia moderna

Dopo l’opera pioneristica dello storico e militante trotzkista Cyril Lionel Robert James, The Black Jacobins…

Carl Schmitt, una svolta teorica, anzi un enigmatico avvertimento

Ambiguo e maledetto, ma altrettanto indubbio, il successo di Carl Schmitt ne ha oscurato la…

Tra oriente e occidente sotto l’egida fascista

Càpita di imbattersi in libri e saggi di grande interesse non tanto, o non soltanto,…

Lucio Cortella, dalla soggettività al linguaggio

Non è facile scrivere una storia del pensiero contemporaneo; per farlo bisogna innanzitutto sciogliere una…

Da Silvia a Ranieri: Leopardi e i rischi dell’omologazione

Nelle biografie di autori che vanno per la maggiore non di rado si mettono in…