closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Diyarbakir, un normale giorno senza futuro

La sveglia ha suonato come al solito alle 7.30. Ho svegliato i bambini e sono…