closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

La mia Patagonia onirica

Sono più o meno vent’anni che Adrián Bravi, nato vicino a Buenos Aires nel 1963…

Il legame avvicente del risentimento

Quella di Vera Giaconi, nata a Montevideo sul finire del 1974, è una storia comune…

Emanuel Vilas, epica del rimpianto

Fu nel 1977 che Serge Doubrovsky coniò il termine autofiction, in italiano autofinzione: «Autobiografia? No.…

Juan Octavio Prenz, da Ensenada al mondo grande

Non è un caso che nello stemma di Ensenada, tra La Plata e Buenos Aires,…

La voce ritrovata dei «pueblos originarios»

«L’Ecuador è un paese letterariamente invisibile. Può essere affascinante scrivere dall’invisibilità, ma a volte uno…

La Patagonia ribelle di Osvaldo Bayer

Il Natale non gli piaceva, era un ateo convinto e non tollerava il consumo frenetico…

Nessuno può sfuggire alla propria infanzia

Il nome di Salvador Elizondo, il più originale e sofisticato tra gli scrittori messicani della…