closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

La Patellière, il solitario fra sonno e allarme

André Dunoyer de Segonzac, Henri Le Fauconnier, Roger de la Fresnaye, Amédée de La Patellière……

Roberto Longhi: scherzo manzoniano, divinare Velázquez

Nel 1950 Roberto Longhi destina a una sede privilegiata, il primo numero di «Paragone Arte»,…

Carrière, l’inclassificabile che vede il tempo

Canagliesco Degas: «Un uomo maleducato che fuma la pipa nella camera da letto di un…

Matisse, gli anni in grigio del grande solare

Esiste un Matisse ‘anteriore’: nordico, grigio, ottocentesco. A ricordarlo è stata, nell’inverno trascorso (si è…

Jean Puy, le lune del piccolo maestro

Non esiste, a nostra conoscenza, una trattazione specifica e organica della categoria «piccolo maestro»: sarebbe…

John Rewald, divinava Cézanne arrampicandosi sugli alberi

Chi, nel cimitero di Aix-en-Provence, voglia portare un saluto a Paul Cézanne, non dimentichi la…

Brecht nichilista e distruttivo per una società nuova

“Di Brecht rimane valida la parte distruttiva, quella costruttiva è per sempre venuta meno. In…