closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Wilhelm Uhde e i primitivi moderni

Fu il primo ad avvertire, seppure confusamente, la stregata potenza delle Demoiselles d’Avignon, parlandone (maggio…

Scheiwiller, da nonno Wildt al timbro di pane

Nessuno meglio di Giuseppe Appella poteva stringere in una mostra l’esperienza nelle arti figurative di…

Fénéon, mescolanza ottica e bombe anarchiche

Mélange optique: la formula che condensa l’avventura critica di Félix Fénéon. Già intuita da Delacroix,…

Michelangiolismo a passo ridotto, nella solitudine

«Bagliori improvvisi, fiammate lievissime di impalpabile nebbia fosforescente, misteriosi accordi rivelati dal subitaneo schiudersi di…

Gertsch, grande spettralità dal reale al legno

La xilografia, l’incisione su legno, come possibilità di espressione ‘ulteriore’, lega i tre protagonisti di…

Jongkind, la visione multipla

Nato sotto Saturno, della famiglia dei lunatici, Johan Barthold Jongkind scoprì il Delfinato – insieme…

Una testa egizia per le speculazioni di Puteaux

Nel Baudelaire scolpito da Raymond Duchamp-Villon l’immaginazione non può spaziare fuori, è introflessa, serrata entro…