closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Ogni parola detta come fosse l’ultima

«Voi siete un fenomeno della natura», scrive Marina Cvetaeva a Pasternak nel febbraio del 1923,…

Una poetica dell’incertezza

Mosca, 1917. I poeti non smettono di scrivere: «In quella famosa estate del 1917, nell’intervallo…