closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Arbasino ritrattista anatomico

«Ritratti e immagini», da Adelphi. Voce/scrittura elegantemente tentacolare, orecchio arguto, occhio panottico

Un ritratto fatale di Marlene Dietrich, uno dei 68 personaggi ritratti da Arbasino

Un ritratto fatale di Marlene Dietrich, uno dei 68 personaggi ritratti da Arbasino

Dopo Fratelli d’Italia (1963-1993), uno dei pochi testi che con Petrolio e La cognizione del dolore oserei chiamare «anatomia», secondo la maniera tardorinascimentale inglese, riassestata per la modernità da Northrop Frye: una forma di prose fiction, di matrice menippea, caratterizzata da una varietà di temi; e dopo Sessanta posizioni (1971) e, più di recente, Lettere da Londra (1997) e America amore (2011), Alberto Arbasino va rifinendo il suo ‘anatomico’ caleidoscopio conversativo, guidato da orecchio arguto, occhio panottico, e da una voce/scrittura elegantemente tentacolare – prosa d’arte, secondo il suo genio. Così ai Ritratti italiani (Adelphi 2014) si aggiunge ora questo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.