closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Europa

Appello alla diaspora: «Denunciate atteggiamenti anti-polacchi»

Polonia. La lettera è stata inviata dal presidente del senato ai residenti all’estero

Il campo di concentramento di Auschwitz

Il campo di concentramento di Auschwitz

«Documentare e reagire» a ogni forma di antypolonizm fuori dai confini polacchi. E questo quello che Stanislaw Karczewski, presidente del Senat, la camera alta del parlamento polacco, ha chiesto ai suoi connazionali residenti all’estero in una lettera diffusa questa settimana in cui si esorta a denunciare qualsiasi esternazione anti-polacca. La missiva partita da Varsavia è già stata consegnata in alcuni paesi europei ma non tarderà a fare il giro del mondo tramite i consolati e le organizzazioni polacche all’estero. Sono almeno 20 milioni i polacchi residenti all’estero. Ed è proprio la diaspora polacca, detta anche «Polonia», a costituire uno dei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi