closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Apocalisse lungo le coste d’Irlanda

FONDALI ABITATI / 5. I naufragi avvenuti attorno all’isola sono all’incirca diciottomila. Tra i relitti dispersi nella zona c’è quello della petroliera britannica Empire Heritage che trasportava sedicimila tonnellate di petrolio ma anche molti carrarmati. Nel 1588 l’Invincibile Armata, nota col nome di Spanish Armada nel mondo inglese, vide ventiquattro navi infrangersi tra le onde contro gli scogli

I resti della petroliera britannica Empire Heritage che trasportava anche dei carrarmati

I resti della petroliera britannica Empire Heritage che trasportava anche dei carrarmati

L’Irlanda è da sempre terra di navigatori. «L’isola dei santi e dei savi» è stata chiamata, e alcuni di quei santi erano pure esploratori. Come ad esempio Saint Brendan di Clonfert, noto da noi come Brandano il navigatore. Nato alla fine del quinto secolo dC., secondo tradizione compì lunghi viaggi per mare fino a toccare le isole Ebridi. Un’opera tarda, la Navigatio Sancti Brendani Abbatis, composta attorno al decimo secolo, racconta persino di un suo viaggio verso la «terra promessa dei santi» a bordo di un currach: una barca leggera ricoperta di pelli bovine e unta con grasso animale, che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.