closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Aperture politiche verso l’imprevisto

Tempi presenti. «Queer. Storia culturale della comunità Lgbt+», di Maya De Leo (Einaudi). A partire dagli anni Sessanta del ventesimo secolo, la sessualità viene posta al centro della scena pubblica. Tutto ciò che esubera dall’architettura normativa veniva ricondotto all’ordine dell’anormale, del patologico, del perverso, del criminale. La riappropriazione dei termini discriminatori e con cui una comunità è stata costruita dalla repressione diventano, infine, parte del processo di liberazione

In un passo dell’esilarante quanto dolente autobiografia The Naked Civil Servant, l’umorista Quentin Crisp, ricorda i suoi diciotto anni nella Londra di fine anni Venti: «Vivevo in un mondo che si affannava a cercare un’arma con cui sterminare una mostruosità dalla forma e taglia sconosciute e insospettate. Pare fosse d’origine greca, meno dilagante del socialismo ma più pericolosa, specialmente per i bambini». Che la leggerezza dei toni e la cura del trucco con cui si faceva ritrarre in foto non ci ingannino, anzi, ci aiutino a capire quanto coraggio ebbe quel giovane effeminato classe 1908 nel vivere orgogliosamente la propria...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.