closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Antoci: «Io non mi fermo, da oggi la fase due»

Sicilia. Il comitato per l’ordine pubblico rafforza la scorta a Crocetta, minacciato insieme al presidente del parco. «Decisione presa ad alti livelli»

Gli investigatori stanno seguendo una pista ben precisa. E avrebbero già in mano elementi importanti acquisiti dopo avere ascoltato alcune persone nelle ore immediate all'agguato contro il presidente del Parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci. Altri vengono sentiti in queste ore. E si cercano riscontri: un campione di sangue, trovato nel luogo dell'agguato, è già all'esame degli esperti del laboratorio d'analisi della scientifica. Anche sulle molotov inesplose, abbandonate dal commando di fuoco prima della fuga, sono in corso rilievi. Dna ed eventuali impronte digitali saranno poi inseriti negli archivi per le comparazioni. La tensione tra gli inquirenti rimane altissima. La modalità...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi