closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Ansia per la sorte dell’attivista indigena Irma Galindo

Messico. La difensora delle foreste dell'Oaxaca è scomparsa dal 10 novembre scorso

Cresce l’allarme per la scomparsa di Irma Galindo, attivista indigena impegnata nella difesa delle foreste nel Mixtec, stato di Oaxaca, in Messico. La donna, 36 anni, è stata vista l’ultima volta lo scorso 10 novembre nel villaggio di Ndoyocoyo. L’ultima campagna contro la deforestazione e il traffico illecito di legname che affligge il suo territorio le aveva procurato numerose minacce. E di recente aveva denunciato le persecuzioni orchestrate contro di lei dalle autorità locali. La Rete nazionale dei difensori dei diritti umani fa appello alle autorità federali di intensificare le ricerche e le indagini. 11 dei 14 attivisti ambientali uccisi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.