closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Anonymous, un lessico politico oltre l’ambivalenza della Rete

Internet. La radicalità del brand politico di Anonymous

Manifestazione alla Casa Bianca

Manifestazione alla Casa Bianca

Nelle foto dei disordini di Ferguson, negli Stati Uniti, molti manifestanti indossano la maschera di Guy Fawkes, simbolo della «legione» di Anonymous. Sono immagini che rappresentano come quella maschera non indichi solo un’attitudine hacker che l’era dei social network sembrava aver consegnato ai libri di storia. Guy Fawkes è ormai il brand assunto come un marchio di radicalità da parte di alcuni dei movimenti sociali. Quel volto ghignante ratifica anche il fatto che è venuto meno meno il confine simbolico tra la vita dentro e fuori la Rete che ha fin qui tenuto banco. Internet è divenuto quel medium universale...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.