closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Ankara impone il coprifuoco su 176 villaggi curdi

Turchia. In vigore da ieri fino a nuovo ordine, le comunità temono una nuova operazione militare. A Istanbul arrestata la ex co-leader dell'Hdp, già indagata la neo-eletta

La curda Cizre durante le operazioni militari turche

La curda Cizre durante le operazioni militari turche

Ieri il governo turco ha imposto il coprifuoco su 176 villaggi del Bakur, il Kurdistan turco. «Il coprifuoco è in vigore dalle 8 di mercoledì fino a nuove ordine», il comunicato scarno del governatore di Diyarbakir. I distretti interessati sono Silvan, Lice, Hazro e Kulp. Qui, secondo Ankara, il Pkk è attivo: i coprifuoco serviranno a «neutralizzare» membri e collaboratori «dell’organizzazione terrorista separatista». Subito è montata la paura tra i residenti che temono che il coprifuoco non sia altro che il preludio a rinnovate operazioni militari su larga scala. Come quelle lanciate nel luglio 2015 e proseguite per oltre un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.