closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Anis Amri ha fatto tappa a Lione prima di arrivare a Milano

Strage di Berlino. Il 24enne tunisino ritenuto autore della strage al mercatino di natale e poi ucciso a Sesto San Giovanni (Mi) prima di arrivare in Italia è stato "visto" dalle telecamere della stazione lionese di Part-Dieu. In Italia la polizia continua ad indagare per scoprire eventuali complici o reti di protezione presenti sul territorio

Le polizie di tre paesi - Germania, Francia e Italia - hanno messo a fuoco un’altra tappa dell’ultimo viaggio di Anis Amri. Il 24enne tunisino, ritenuto l’autore della strage di Berlino di lunedì 19 dicembre, prima di essere ucciso a Sesto San Giovanni (Milano) è sicuramente passato da Lione. Il ministro degli Interni francesi, Bruno Le Roux, nei giorni scorsi aveva invitato alla prudenza circa il suo passaggio in territorio francese. Lo sguardo delle telecamere della stazione di Part-Dieu invece lo ha incrociato nel primo pomeriggio di giovedì, quindi il giorno prima di arrivare a Milano. Ne dà notizia Bfm-Tv...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.