closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

André Gorz rossoverde

"L’impossibilità di proseguire sulla strada della crescita delle economie industriali, la distruzione del modello capitalistico di sviluppo e di consumo (…) rendevano necessario un cambiamento radicale delle tecniche e delle finalità della produzione. Le richieste ‘culturali’ del movimento ecologista si trovavano così oggettivamente fondate con l’urgente necessità di una rottura con l’industrialismo dominante e con la sua religione della crescita. L’ecologismo poteva dunque diventare un movimento politico poiché la difesa del mondo vissuto (…) si rivelava conforme all’interesse generale dell’umanità”. André Gorz, Ecologica, Jaca Book 2009 Nelle Tesi del Manifesto, del lontano 1970, qualcosa a proposito del consumismo come tratto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi