closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Ancora un’ondata colonizzatrice

Palestina. Nel giorno in cui Israele si prepara a liberare 26 prigionieri l'annuncio di quasi mille nuove case per coloni. L'ennesima mazzata sui negoziati di pace

Insediamenti ebraici in costruzione in Cisgiordania

Insediamenti ebraici in costruzione in Cisgiordania

A poche ore dal rilascio dei primi 26 dei 104 prigionieri palestinesi che Israele ha promesso di liberare come atto di buona volontà verso i negoziati di pace, la tensione in Israele non si era stemperata: ieri la Corte Suprema ha rigettato l’appello presentato da un gruppo di familiari di vittime di attacchi. Un rilascio previsto per la mezzanotte di ieri e preceduto da una nuova ondata colonizzatrice: dopo l’annuncio del ministro Ariel – 1.200 unità abitative tra Gerusalemme Est e Cisgiordania – ieri il Comune di Gerusalemme ha approvato la costruzione di altre 942 case per coloni nell’insediamento di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi