closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Anche la Ue boccia l’autotirrenica

Grandi opere dannose. La Commissione deferisce l'Italia alla Corte di giustizia Ue per aver dato la concessione autostradale alla Sat senza gara di appalto. Esultano ambientalisti e forze di sinistra. Alessia Petraglia (Si): "Ora mettere subito in sicurezza l'Aurelia". E sulle concessioni autostradali italiane possibili altre infrazioni.

Proteste contro l'autostrada in Maremma

Proteste contro l'autostrada in Maremma

Cala definitivamente la tela sull'autostrada tirrenica: la Commissione europea ha deferito l'Italia alla Corte di giustizia Ue per aver rinnovato, per 18 anni, la concessione della Società autostrada tirrenica (Sat), che gestisce l'A12 Civitavecchia-Livorno, senza gara di appalto. C'era già stato un parere motivato nell'ottobre 2014, cui sono seguite lunghe discussioni con le autorità italiane ma con proposte (pseudo)alternative “che non sanerebbero la violazione del diritto dell'Ue”. Insomma sulla Tirrenica l'Italia è venuta meno ai suoi obblighi in materia di appalti pubblici. Ma c'è di più: le concessioni autostradali, per la Commissione, sono “un servizio pubblico strategico”, e quindi l'esecutivo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.