closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Anche il giudice è precario

La protesta. I magistrati onorari sono pagati a cottimo: Rossella, catanese, racconta di prendere 98 euro lordi a udienza, per una media di 600 euro al mese. «Ma svolgo funzioni essenziali per la giustizia». Ora si è aperto un tavolo con il ministro Orlando, che non vuole stabilizzarli: e loro hanno proclamato agitazione e sciopero

Una manifestazione dei precari della giustizia

Una manifestazione dei precari della giustizia

Ho passato tutta la giornata a scrivere sentenze e provvedimenti, ma tutto quello che ho fatto non mi verrà retribuito». A parlare è Rossella, giudice del tribunale di Catania: lei però non è una magistrata ordinaria - come quelli che ci possono venire in mente quando pensiamo a un pm o a un giudice - ma fa parte della "magistratura onoraria". I cosiddetti Got (giudici onorari di tribunale) e Vpo (vice procuratori onorari) svolgono tante funzioni tipiche della magistratura (presenziano alle udienze, scrivono sentenze e ordinano provvedimenti, anche in piena autonomia) ma sono assolutamente precari, e sottopagati: guadagnano in media...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.