closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Anche i polli hanno una brutta influenza

Pandemie. L’Italia è colpita da un’epidemia di aviaria che ha portato all’abbattimento di 9 milioni di polli. Dei 485 focolai europei, 273 nei nostri allevamenti

L’influenza aviaria sta dilagando negli allevamenti italiani. Dopo due mesi dalla comparsa della malattia sono quasi 9 milioni gli animali abbattuti (tacchini, polli da carne, galline ovaiole) nel tentativo di contenere la diffusione del virus H5N1 responsabile dell’epidemia. Le situazioni più gravi si registrano in Veneto, nelle province di Verona e Padova, e in Lombardia, province di Brescia e Mantova. Sono queste le aree a maggior concentrazione del pollame allevato in Italia. I primi focolai si sono manifestati a inizio ottobre in alcuni allevamenti di tacchini, animali molto sensibili al contagio, per poi estendersi a polli e galline. A metà...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.