closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Anas Toscana, affari e mazzette

Tangenti. L'inchiesta “Strade d'oro” porta all'arresto del capo compartimento Antonio Mazzeo, del direttore amministrativo Roberto Troccoli e del funzionario Nicola Cenci, oltre che dell'imprenditore Francesco Mele che si aggiudicava le commesse pagando il 5% ai funzionari. Intercettato, Mele rivela: "Tutti sono corrotti e corruttibili".

L'indagine della Polstrada e del Corpo forestale

L'indagine della Polstrada e del Corpo forestale

“Tutti sono corrotti e corruttibili”. Francesco Mele lavorava seguendo questa massima, e spendeva anche 200mila euro l'anno per far andare avanti i suoi affari. Oliava gli ingranaggi della macchina degli appalti, e si aggiudicava commesse su commesse. “Agiva, per sua stessa ammissione, fornendo il pacchetto completo – tira le somme il procuratore fiorentino Giuseppe Creazzo - faceva pure i sopralluoghi. Negli uffici dell’Anas era di casa: arrivava a predisporre anche le documentazioni, bando e altro”. L'Anas della Toscana era nelle mani di Mele: questo dicono i risultati dell'inchiesta “Strade d'oro” che ha portato all'arresto del capo compartimento Antonio Mazzeo, del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.