closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Amore è non dover mai dire «Sei nato da uno spot»

Habemus Corpus. La pubblicità è ontologicamente zoccola, nel senso che per sua natura va dove tira il vento dell’acquisto, fa di tutto per vendere e per farsi notare.

La pubblicità è ontologicamente zoccola, nel senso che per sua natura va dove tira il vento dell’acquisto, fa di tutto per vendere e per farsi notare. Niente di strano, quindi, che una nota casa di prodotti per l’infanzia abbia prodotto uno spot, da pochi giorni in onda su tivù e canali web, che con tono trionfalistico inneggia a un nuovo baby boom. Lo spunto sono le curve di natalità schizzate verso l’alto dopo ogni campionato vinto dalla «Grande azzurra, conquistatrice di quattro mondiali». Visto che nell’edizione Russia 2018 eravamo orfani della nazionale, la pubblicità ha proposto una, secondo loro, facile...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.