closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Amministratori sotto tiro», un’intimidazione mafiosa ogni 19 ore

Il rapporto . Il network contro mafie e corruzione Avviso Pubblico ha reso noti i dati relativi al 2020. Nel mirino sindaci, assessori e funzionari pubblici

Roberto Montà, sindaco di Grugliasco e presidente di Avviso Pubblico

Roberto Montà, sindaco di Grugliasco e presidente di Avviso Pubblico

È il termometro che misura ogni anno la febbre criminale contro gli amministratori. Quest’anno il rapporto “Amministratori sotto tiro” di Avviso Pubblico, network contro mafie e corruzione, è arrivato al suo decennale. E il 2020 non è stato un anno qualsiasi. La pandemia ha condizionato la quantità degli atti aggressivi ma anche la qualità dell’azione, i suoi artefici, i moventi. I dati complessivi di questi dieci anni disegnano un paese i cui sono tanti, troppi, gli amministratori locali, dirigenti e funzionari pubblici vittime delle mafie e per questo tuttora sotto scorta, le dimissioni presentate da alcuni di loro a seguito...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.