closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Amélie Nothomb, tra l’allievo e la maestra, la letteratura funziona da scomoda intrusa

Narrativa francese. «Gli aerostati», da Voland

Come spesso avviene nei suoi libri, anche in Gli aerostati (traduzione di Federica Di Leo, pp. 121 € 16,00), Amélie Nothomb fa convivere finzione e autobiografia in un testo tanto esile nella trama quanto denso nelle sue poste in gioco estetiche, letterarie, esistenziali. A Bruxelles, una giovane studentessa di filologia si trova a dare lezioni private a un liceale sedicenne con problemi di lettura dovuti alla dislessia. Una terapia d’urto, cui lo svogliato ma non certo stupido ragazzo risponde in modo sorprendente – Il Rosso e il nero di Stendhal letto in un giorno, l’Iliade in quattro – fa sì...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.