closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Ambientalisti contro Cingolani: «Siamo alla finzione ecologica»

Ambiente. Le trivelle non si fermano

Il ministro per la Transizione ecologica Cingolani

Il ministro per la Transizione ecologica Cingolani

C’è l'ok a nuove trivelle e gli ambientalisti insorgono: denunciano rischi di inquinamento, e soprattutto una scelta politica sbagliata, in un momento in cui bisogna decarbonizzare l'economia. Il ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, ha firmato la Valutazione di impatto ambientale (Via) positiva per undici nuovi pozzi per idrocarburi, di cui uno esplorativo. Le perforazioni sono autorizzate nel mare Adriatico, tra Veneto e Abruzzo, nel canale di Sicilia e, a terra, in Emilia Romagna, nelle province di Modena e di Bologna. A chiedere le autorizzazioni sono le società Eni, Po Valley Operations Pty Ldt e Siam Srl. Sotto il fuoco...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi